CVD, ovvero Refreshing ‘Soffiare sul fuoco ciclabile’.

Si è alzato un discreto polverone sulla pagina fb della quale parlavamo tre giorni fa in questo post.

Articoli come questo, condivisibili ma un po’ ingenui nella conclusione, riflessioni che entrano un po’ più nel merito, e a latere chi ha urlato allo scandalo, chi ha mandato segnalazioni a redazioni di quotidiani, e non sono mancati di certo coloro che hanno sciorinato interi alberi genealogici per testimoniare la propria parentela con i più alti gradi della polizia postale.

Ovviamente a noi sembra tutto comprensibile e non ci troviamo niente di sbagliato. A parte le parentele con i commissari della polizia postale, è chiaro 🙂

Forse c’è stata un po’ troppa esagerazione, magari sarebbe stato meglio ignorare del tutto la pagina…

Tra le altre cose, ora l’amministratore della simpatica paginetta già dichiara che i ciclisti gli hanno rotto il giocattolo.

 

Volevo un gatto nero... tu me l'hai dato bianco e con te non gioco più.

Volevo un gatto nero, nero, nero. Tu me l’hai dato bianco e con te non gioco più.

 

Insomma, sembrerebbe che… abbiamo scherzato, abbiamo giocato.

C’è chi non è stato al gioco, chi non ha compreso la vera portata della pagina ovvero un pessimo scherzo per giunta mal riuscito. Comprensibilmente visto che chi si è inalberato rischia la vita ogni giorno pedalando su strade popolate da tanti arroganti e ignoranti al volante e che viene  ‘tutelato’ da un codice della strada che lo considera alla stregua di un Limo Hummer.

C’è chi invece al gioco c’è stato fin troppo, a tal punto da confonderlo con la realtà.

Ecco ciò che ha ci fatto scattare la molla e pubblicare il post che abbiamo linkato all’inizio di questo, dove scrivevamo “…Siamo incazzati neri, al solo pensiero che i più di tremila beoti che han messo mi piace leggano nel titolo della pagina una sorta di esaudimento concettuale dei loro più beceri sogni di auto-sauro-mobilisti…”

 

CVD

CVD

Non è l’unico ovviamente. C’è anche di peggio.

Te c'hanno mai mandato a quer paese? Sapessi la gggente che ce sta...

Te c’hanno mai mandato a quer paese? Sapessi la gggente che ce sta…

Spin that shit bro’…

Scopa!

Scopa! (nel senso delle carte)

 

A essere comprensivi verso l’amministratore della pagina si potrebbe pensare mentre si leggono certi commenti: “ecco questo è il solito imbecille che guarda il dito quando si indica la luna”.

A essere persone con un briciolo di responsabilità delle proprie azioni, si dovrebbe pensare che in fondo le segnalazioni, l’indignazione, persino le urla allo scandalo non erano proprio fuori dalla grazia di dio.  Persino le urla, che a noi non piacciono particolarmente.

Le dichiarazioni di parentela con i questori della polizia postale invece no.

Quelle vanno evitate così come le sportellate.

Annunci

Rispondi sui Denti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...