A volte ritornano pedalando. Il Velocino.

Bologna, 1928.

Un commerciante, al secolo rag. Ernesto Pettazzoni, inventa e commercializza un modello innovativo di velocipede: il velocino.

Il mezzo si distingue per la sua sella, quasi attaccata alla ruota posteriore, il manubrio ripiegato all’indietro e la ruota davanti piccolissima. Per il resto funziona come un velocipede tradizionale.

Il velocino ha anche un vantaggio: si può ripiegare e consente di essere comodamente trasportato.

Il target di mercato cui è destinato è molto vasto: bambini, signorine, signore e onesti cittadini. Per un po’ il velocino comincia a farsi vedere in giro ma il suo successo commerciale descrive una parabola breve e nemmeno troppo alta. Nel giro di pochi anni infatti, la sua produzione si interrompe.

Il povero Pettazzoni, inventore tra l’altro della sedia a sdraio, finirà suicida nell’immediato dopoguerra (1947) a seguito del fallimento della sua azienda.

Carpi, 201….

Dopo più di ottant’anni, in un periodo di riscoperta della bicicletta come mezzo di trasporto urbano… tah-dah! il velocino risorge dalle ceneri!

Un’azienda di Carpi ha infatti rispolverato la forma e il concept del velocino per mettere sul mercato una bici-pieghevole, che risulta essere una vera e propria copia fedelissima del velocino.

Si chiama Magic Retrò, ma non vi diciamo nient’altro. A voi, alla vostra voglia di informarvi e a internet lasciamo il compito di approfondire.

Have a nice stroll!

[si ringrazia http://www.bibliotecasalaborsa.it/ per il materiale sul Velocino]

Annunci

Un pensiero su “A volte ritornano pedalando. Il Velocino.

  1. Pingback: Fantabike Series 2-12. | Pedalate sui Denti

Rispondi sui Denti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...